La Val Comelico, naturale prosecuzione della Valle Pusteria

A quattro minuti da Le  Chalet d’Or troviamo le favolose piste da sci di Comelico Superiore che da Padola raggiungono i 2.000 metri di Col d’la Tenda, fanno parte del più grande comprensorio sciistico del mondo, il Dolomiti Superski. Quindi è valido lo skipass Dolomiti Superski.
Un unico Ski-Carosello e unico skipass compreso nel comprensorio sciistico dell’Alta Pusteria, per costituire il nuovo “Giro delle Cime” con 77 km di piste da sci e 31 impianti di risalita. Nell’inverno scorso è stata inaugurata la bellissima pista “Campo” di 4,7 km adatta a i principianti e famiglie.

Le Chalet d’Or  è posizionato nel perimetro delle Cime dolomitiche più importanti al mondo, con splendide vedute di una natura incontaminata e piena di belle sorprese di fauna e flora.

Capture0

A un passo dai laghi austriaci (per bravi camminatori ci si arriva anche a piedi dallo Chalet), a 20 minuti da San Candido, Sesto e a quindici minuti dal Parco delle Tre Cime del Lavaredo, vicini a Misurina e Cortina d’Ampezzo

  • CAMPI DA SCI a 4 minuti con la propria auto o, su richiesta con navetta dallo Chalet, che vi accompagnerà e vi riprenderà al termine delle vostre piacevoli sciate. Qualche minuto in più (15minuti circa) e la navetta vi porterà sulle piste del Monte Elmo di Sesto di Val Pusteria.
  • Comelico è nel circuito del SUPERSKI
  • Si organizzano escursioni a cavallo e passeggiate con slitte trainate da cani.
  • Coppa del mondo di sci di fondo tra San Candido e Comelico Superiore.
  • Coppa del Mondo di sci estremo chiamata “Pitturina SKIRACE. Ogni anno tra la fine di gennaio e febbraio, c’è un raduno internazionale di amanti dello sci estremo. La partenza avviene di fronte allo Chalet.
  • Escursioni in Austria a Lienz (con visite dei Castelli adiacenti),  e possibilità di escursioni a Salisburgo (2 giorni).
  •  Percorsi organizzati per fare delle lunghe e piacevoli Ciaspolate.

Lienz

A pochi minuti dallo Chalet, oltre confine c’è la possibilità di visitare la bellissima Lienz, capoluogo suggestivo del Tirolo Orientale, anche chiamato “Perla delle Dolomiti” e nel percorso si attraversano vecchie fortezze e castelli medioevali che di sera si illuminano come d’incanto, creando una cornice pittoresca.

FRA / Lienz est une ville autrichienne, située dans le Tyrol, à 678 m d’altitude.  Elle est le chef-lieu du Tyrol oriental, territoire resté pratiquement isolé de la province centrale du Tyrol.

 

À l’ombre des Dolomites, dont les versants couturés de ravins et débités en nombreuses facettes ont justifié l’appellation populaire de « mégères » (Unholde), Lienz, terminus Sud des itinéraires du Grossglockner et du Felbertauern, déborde d’animation en été. (Source : Le guide Vert)

Una vacanza in Val Comelico

Una vacanza in Val Comelico divertimento, sci e relax, ricarica naturale in un ambiente tranquillo: tutta l’area offre bellissime piste da sci fino ad oltre duemila metri, baciate dal sole fin dal primo mattino, perfettamente preparate e servite da nuove seggiovie confortevoli. Gli oltre 30 km di piste per lo sci di fondo, sono molto varie e divertenti, si possono ammirare panorami mozzafiato dai ricchi boschi di abeti alle cime dolomitiche, che all’alba ed al tramonto s’infuocano illuminate dal sole. Itinerari ideali per il trekking in un ambiente incontaminato sono percorribili anche in inverno ma soprattutto in estate da giugno a ottobre.
La Val Comelico, realtà ladina ricca di tesori d’arte e di un carnevale tradizionale dove la fanno da padroni le famose maschere, Laké e Matazìn ed il ballo della vécia, antica ballata locale sulla musica della polka, fatta di balzi e saltelli, veloci e divertenti. Ideale per una vacanza all’insegna di natura e relax, la Val Comelico ti aspetta per un’esperienza indimenticabile.

Passeggiate, escursioni, treking e vie ferrate tra le cime del Croda Rossa di Sesto (Sextener Rotwand), Cima 11 (Elferkofel), Croda dei Toni, le Tre Cime del Lavaredo, il Monte Cavallino, Krose Kinigate e Cima Vallona

  • Innumerevoli passeggiate, escursioni/trekking tra i quali i sentieri geologici, i sentieri del Papa (percorsi da Papa Wojtyla nelle sue escursioni in Comelico), il sentiero Frassati del Veneto, le oasi naturalistiche con le Torbiere di Danta, la Val Visdende, la Valgrande, i percorsi tematici (troi) coronati da sculture in legno, i percorsi  della in Vallon Popera e Passo della Sentinella.

Nordic Walking

Consiste nel camminare con bastoncini appositamente ideati per questo sport. E’ un modo naturale e facile ma molto efficace per tonificare la muscolatura di tutto il corpo, migliorare la postura, stimolare la circolazione e migliorare la propria condizione fisica.

Mountain Bike

Itinerari in mountain bike lungo gli splendidi percorsi Stone Man, D+ 5.6 oltre al famoso giro delle malghe in Val Visdende e molti altri, attraverso boschi, pascoli ed i caratteristici paesi della Val Comelico.

Escursioni a cavallo e corsi

Diversi maneggi (uno presente in Val Grande) a pochi minuti dallo Chalet, vi daranno la possibilità di intraprendere dei corsi per grandi e  piccini, tra i magnifici boschi sottostanti le cime dolomitiche.Sarà un’esperienza indimenticabile, sentire il fruscio del vento nella foresta, guadare i corsi d´acqua, incontrare la selvaggina, tutto in sella ai cavalli che il maneggio vi metterà a disposizione per le vostre indimenticabili passeggiate a cavallo.

Comelico Superiore offre la possibilità di estate di visitare molti laghi sia della provincia di Belluno sia dell’Austria, così vicina a Le Chalet d’Or:

Lago di Popera

Si trova nell’alto Vallòn Popèra/Arzalpe, a metà strada tra il rifugio Berti e il Passo della Sentinella, dominato da un eccezionale circo di crode, appartenenti al gruppo del Popera.
Da Pàdola al lago di Popera: una strada porta dal paese al rifugio Lunelli/Selvapiana; di qui un ottima mulattiera porta al rifugio Berti. Il sentiero 101 risale il vallone e porta al lago: vista sulla Pala del Popera, sulla Croda Rossa e sulla Cima Undici.

Lago di Sant’Anna

Piccolo lago alpino circondato dal bosco, in posizione assai pittoresca. Nelle sue acque, alquanto profonde, è possibile la pesca alla trota.
Si può praticare la pesca sportiva anche senza la licenza e con un permesso giornaliero.

Lago di Auronzo di Cadore

è un suggestivo lago incastonato tra il monte Ajarnola e il lago di Santa Caterina, un bacino lacustre artificiale costruito negli anni ‘30 e alimentato dal torrente Ansiei.